Visite: 17675


INIZIATIVE DI AMPLIAMENTO CURRICOLARE


Le iniziative di ampliamento extracurricolare sono suddivise in base a obiettivi e aree tematiche.


A. PROMOZIONE DEL BENESSERE E GARANZIA DEL RISPETTO


La scuola promuove il benessere psico-socio-affettivo degli studenti e l’educazione al rispetto di se stessi, degli altri e dell’ambiente attraverso una serie di iniziative realizzate grazie alla collaborazione con le realtà del territorio che si è consolidata nel tempo. Percorsi attivati: 1. Progetti di educazione alla salute, all’ambiente, alla donazione 2. Progetti di educazione alla legalità e alla cittadinanza 3. Attività del Centro Sportivo d’Istituto 4. Progetto Scuole aperte partecipate in rete 5. Giornale scolastico 6. Radio scolastica 7. Cantiere aperto 8. Peer education 9. Prevenzione del disagio, con azioni di contrasto a forme di bullismo e
cyberbullismo.


Obiettivi formativi e competenze attese


Costruzione delle competenze chiave sulle quali si fonda una piena cittadinanza, in particolare competenza personale, sociale e capacità di espressione culturale. Supporto per le competenze di comunicazione
interpersonale, sociali, alfabetico-funzionali, in materia di consapevolezza e di capacità di imparare ad imparare.

 

DESTINATARI: studenti/esse dell'Istituto.


RISORSE PROFESSIONALI: interne


RISORSE STRUMENTALI: laboratori, aula magna, aule generiche, palestra e spazi esterni.


APPROFONDIMENTO


1. Progetti di educazione alla salute, all’ambiente, alla donazione

In collaborazione con servizio 118, SVS e Misericordia realizza il progetto di Educazione al primo soccorso; in collaborazione con Avis, Aido e Admo l’Educazione alla donazione con l’obiettivo di diffondere corretti stili di vita tra i giovani.


2. Progetti di educazione alla legalità e alla cittadinanza

Educazione ai diritti umani: oltre che con la programmazione curricolare, la scuola promuove iniziative anche attraverso l’adesione a progetti locali e nazionali. Ogni anno viene anche realizzata una iniziativa di sensibilizzazione ai diritti umani e diverse classi partecipano al meeting dei diritti umani che si svolge al Mandela forum. Educazione alla legalità: nelle classi del triennio viene promossa la partecipazione a progetti che sviluppano la cultura della legalità, il rispetto delle regole e la responsabilità verso se stessi e come cittadini; la coscienza democratica, lo spirito di partecipazione e laresponsabilità sociale; la fiducia dei ragazzi nelle Istituzioni.
“Scuole aperte partecipate in rete”: progetto attivo da anni, volto allo sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza e attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell'educazione interculturale.
“Viaggio al centro della solidarietà”: progetto di sensibilizzazione realizzato in collaborazionecon Caritas.
“Lanterne magiche”: attività volte a a favorire l'alfabetizzazione e l'approfondimento del linguaggio cinematografico e la diffusione dei valori della cittadinanza attiva.


3. Attività del Centro Sportivo di Istituto

Il progetto offre a tutti gli studenti luoghi privilegiati di aggregazione positiva e spazi operativi in cui lo sport è orientato al recupero e al potenziamento delle abilità. Le attività programmate hanno carattere ludico polivalente e promozionale degli sport di squadra ed individuali in modo da favorire la formazione umana, la crescita civile, l’auto-orientamento e a suscitare la consapevolezza che la consuetudine al movimento è fonte di benessere fisico e psicologico.


4. Scuole aperte partecipate in rete

La scuola è aperta sul territorio a forme di collaborazione con enti ed associazioni per la realizzazione di una progettualità aperta ai bisogni del territorio e per la realizzazione di
iniziative che danno un contributo all’ampliamento dell’offerta formativa della scuola.


5. Giornale scolastico


Il progetto è stato avviato nel 2021/2022 attraverso un percorso formativo centrato su un'introduzione alle basi del giornalismo, sulle tecniche di scrittura, sulla normativa, sull'ideazione del giornale e sulla costituzione della redazione e infine sulla stesura, revisione e pubblicazione degli articoli, nell'intento di dotare l'Istituto di una rivista online basata sui contributi di studentesse e studenti.


6. Radio scolastica


Il progetto prevede la costruzione di una redazione radiofonica con comparto tecnico e artistico e, dopo, un'introduzione ai principi basilari di fonica e storytelling, la definizione di una strategia comunicativa e infine la realizzazione e pubblicazione di podcast sulle piattaforme scolastiche.


7. Cantiere aperto – Laboratori tematici su teatro e comunicazione


Il progetto, finanziato nel 2021/2022 da Fondazione Livorno e sostenuto in qualità di partner dalla Fondazione Goldoni, propone laboratori tematici, rivolti a tutti gli studenti e a tutte le studentesse dell'Istituto, centrati sul teatro, la costruzione scenica e lo storytelling digitale;
prevede un evento pubblico conclusivo.


8. Peer education


Studenti e studentesse di classi terza e quarta sono coinvolti/e un percorso di formazione con l’obiettivo di sviluppare e potenziare abilità sociali ed emozionali. I peer educator partecipano quindi attivamente all’accoglienza degli studenti delle classi prime e realizzano interventi periodici nelle classi, oltre ad un monitoraggio del livello di benessere degli studenti delle classi


9. Prevenzione del disagio, con azioni di contrasto a forme di bullismo e cyberbullismo


La scuola previene il disagio con forme di contrasto al bullismo e cyber bullismo attraverso indicazioni e esemplificazioni durante la fase di accoglienza e la creazione di figure interne adeguatamente formate ed in grado di indicare le linee per affrontare il problema. Questo percorso trova corrispondenza nel team anti-bullismo costituito all'interno del corpo docente.

B. APPRENDIMENTO ATTIVO PER IL SUCCESSO FORMATIVO


La scuola promuove il successo formativo degli studenti favorendo lo sviluppo di una comunità accogliente ed una didattica attenta agli stili cognitivi e di apprendimento di ciascuno. A questo scopo, l’istituto sviluppa progetti e attività per favorire il passaggio dalla scuola secondaria di primo grado alle superiori, l’accoglienza nei primi giorni di scuola, attività di supporto e per il recupero che mirano a sostenere gli studenti in difficoltà didattiche, guidando studentesse e studenti nel recupero degli strumenti conoscitivi necessari ad affrontare l’impegno scolastico con serenità e maggiore successo e proponendo iniziative curricolari ed extracurricolari in cui si valorizzano le differenze e le potenzialità di ciascuno.
Inoltre è in atto un progressivo ripensamento degli spazi e delle metodologie didattiche per garantire la personalizzazione degli apprendimenti e
l’acquisizione delle competenze chiave per l’apprendimento permanente. Si intende infatti estendere progressivamente a tutto l'Istituto il modello
sperimentato delle classi 3.0 con la realizzazione, relativo ad un progetto delFondo sociale regionale europeo, di un ambiente innovativo per
l’apprendimento e l’implementazione di numerose smartTv o LIM nelle aule, al  fine di garantire un curricolo per competenze ed inclusione che vede gli studenti protagonisti attivi del loro apprendimento. Percorsi attivati: 1.
Orientamento in entrata e Progetto accoglienza;


Obiettivi formativi e competenze attese

 


I supporti didattici per l’apprendimento e i rinnovati ambienti didattici favoriscono un raggiungimento più ampio degli obiettivi formativi e una competenza matura nell’uso delle tecnologie dell’informazione.

 

DESTINATARI: studenti/esse dell'Istituto.


RISORSE PROFESSIONALI: interne.


RISORSE STRUMENTALI: laboratori, aula magna, aule generiche, palestra e
spazi esterni.


APPROFONDIMENTO


1. Orientamento in entrata e Progetto accoglienza


Orientamento in entrata: la scuola presta particolare impegno all’orientamento degli studenti delle scuole secondarie di primo grado per contribuire a rendere più facile e motivata una scelta che, se non determinante, ha molto peso sulla vita futura di un giovane, curando un servizio di informazione articolato per ogni esigenza e creando possibilità di “incontro” tra studenti e docenti del Liceo Statale e quelli della scuola media. L’Orientamento in entrata si articola, infatti, in due settori: da un lato si forniscono tutte le informazioni utili sull’Offerta Formativa del liceo; dall’altro si pone grande attenzione sia al problema della continuità fra i due ordini di scuola sia alla richiesta delle scuole medie di poter usufruire di attività di laboratorio e/o di potenziamento per i loro studenti. Oltre agli open day si offrono attività di laboratorio da svolgere in orario mattutino e mini-corsi in orario pomeridiano. È previstoaltresì un laboratorio di Latino per gli iscritti ai licei LS, LL ed SU.
Progetto accoglienza: è attuato nei giorni antecedenti alla prima settimana di scuola ed è rivolto alle classi prime con gli obiettivi di fornire allo studente una visione chiara di qualisiano le caratteristiche strutturali e materiali dell'istituto (visita guidata della scola,distribuzione di mappe), renderlo consapevole delle possibilità di partecipazione democratica  alla vita della scuola (assemblee di classe e di Istituto, lettura e commento del regolamentod'Istituto....) e facilitare gli aspetti relazionali tra i componenti della classe e tra questi ultimi e gli insegnanti, attraverso attività mirate alla reciproca conoscenza e alla socializzazione guidate dai peer educator.


C. AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE


Il Liceo Cecioni offre diverse e articolate opportunità di ampliamento e potenziamento delle competenze degli studenti grazie alle professionalità presenti a scuola ed alla rete di collaborazioni con Università ed enti. In questo modo il curriculum dello studente può essere arricchito da esperienze formative qualificate anche ai fini dell’orientamento e della valorizzazione dei talenti. Percorsi attivati: 1. Liceo Scientifico e Liceo delle Scienze Applicate STEM; 2. Potenziamento delle competenze linguistiche; 3. Partecipazione a gare (Olimpiadi) nazionali: Lingua italiana, Matematica, Filosofia, Fisica, Neuroscienze, Chimica, Juvenes translatores, della cultura e del talento); 4. Progetto Scienza Under 18; 5. Attività riconducibili al PNLS (Piano Lauree Scientifiche) e ai LSS (laboratori del sapere scientifico); 6. “Premio Asimov”; 7. Corsi di fumetto; 8. Progetti per il potenziamento delle competenze artistiche (Progetto murales, Biennale dei Licei Artistici, Borsa di Studio Orafo); 9. Progetto Acqua.


Obiettivi formativi e competenze attese


Il consolidamento e il potenziamento delle competenze linguistiche, matematico- logiche scientifiche e digitali, creative ed artistiche; la capacità di orientarsi in modo responsabile e consapevole.

 

DESTINATARI: studenti/esse dell'Istituto.

 

RISORSE PROFESSIONALI: interne

 

RISORSE STRUMENTALI: laboratori, aula magna, aule generiche, palestra e spazi esterni.

 

APPROFONDIMENTO


1. Liceo Scientifico e Liceo delle Scienze Applicate STEM


STEM è l'acronimo di Science, Technology, Engineering and Mathematics. Dall’a.s. 2018-19
viene proposta una curvatura dei Licei Scientifici con un incremento di due ore settimanali
mattutine sull’area scientifica. Qui di seguito la caratterizzazione dei due percorsi:32

Liceo Scientifico Curvatura STEM 1° Anno 2° Anno
Fisica 2+1 2+1

Scienze naturali***Biologia, Chimica, Scienze della Terra 2+1 2+1
Liceo delle Scienze Applicate STEM
Matematica 5 4+1
Fisica 2+1 2+1
Scienze naturali*** Biologia, Chimica, Scienze della Terra 3+1 4


*Nel triennio la curvatura si articolerà in 5 incontri di 2 ore pomeridiane (per un totale di 10
ore annue)


L’idea generale è di proporre la scienza come un ambito di esplorazione creativa, in cui lo scienziato utilizza il proprio ingegno e la tecnologia per risolvere problemi complessi, valicando il tradizionale confine tra discipline. Le ore in più non servono per svolgere un maggior numero di argomenti, per svolgere un maggior numero di verifiche scritte o orali o per svolgere attività di recupero, ma sono finalizzate a svolgere esperienze di laboratorio e di scoperta. Questa metodologia laboratoriale caratterizza l’intera didattica dei licei potenziati, in cui è inoltre evidente un marcato stacco rispetto al monte orario tradizionale, potenziato anche nel numero di ore aggiunte per svolgere le attività di scoperta con tempi idonei e non affrettati.


2. Potenziamento delle competenze linguistiche


Potenziamento inglese: percorso di consolidamento delle competenze di base nelle classi prime LA e LSU; English Lab volto a rafforzare le competenze di scrittura nelle classi del triennio LL (livello minimo atteso B2). Utilizzo del monte orario settimanale di potenziamento di Lingue Inglese in forma di compresenza: 8 ore di potenziamento sulle 18 disponibili per co-docenze nelle prime LA e LSU; 10 ore di potenziamento
sulle 18 disponibili per co-docenze nelle classi del triennio LL. In entrambi i casi programmazione e valutazioni saranno uniche.


Mobilità: il Liceo Cecioni favorisce la mobilità degli studenti del Liceo Linguistico sul territorio nazionale e europeo, proponendo viaggi d’istruzione, stage linguistici, scambi ed esperienze di mobilità individuale che si avvalgono delle relazioni che l'istituto ha realizzato nel corso degli anni con i numerosi partner dislocati nei varipaesi europei tra i quali Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna e Svezia, con alcuni dei quali sono attivi protocolli di intesa. Inoltre per gli studenti e le studentesse dei Licei non-linguistici vengono proposti stage nei paesi anglosassoni di durata di  una settimana per favorire l’acquisizione di competenze linguistiche.


Certificazioni linguistiche: la scuola offre corsi extracurricolari con insegnanti madrelingua per preparare gli studenti ad ottenere la certificazione di competenze linguistiche di livello B1, B2 e C1 in inglese (Cambridge), tedesco (Goethe Zertifikat),spagnolo (Istituto Cervantes) e francese (DELF).


eTwinning: il programma promuove la collaborazione scolastica in Europa attraverso l’uso delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione, fornendo supporto, strumenti e servizi per facilitare le scuole nell’istituzione di partenariati a breve e lungo termine in qualunque area didattica.


Cream Tea: cinque pomeriggi letterari in cui le/i ragazze/i del triennio dei cinque percorsi liceali, guidati dai compagni del Liceo Linguistico, parleranno di libri e letteratura davanti ad un English Cream Tea + un pomeriggio finale in cui il percorso sarà condiviso con la comunità in uno spazio pubblico.


Juvenes translatores: lezioni frontali sulle tecniche di traduzione; esercitazioni; concorso interno; partecipazione concorso “Juvenes Translatores” per 5 studenti/esse.


Deutsch radio: ideazione e messa in onda di una trasmissione radio dedicata alla musica tedesca, da trasmettere sulla webradio Radiogas.


3. Partecipazione a gare nazionali


La scuola promuove la partecipazione a gare finalizzate alla diffusione della cultura scientifica e alla valorizzazione dei talenti; dopo una prima selezione a livello di Istituto, gli studenti che hanno ottenuto i migliori risultati accedono a successive selezioni, prima a livello provinciale o regionale, poi nazionale ed infine internazionale. In particolare la scuola partecipa alle:
Olimpiadi di Italiano, rivolte a tutti gli studenti; Olimpiadi di Filosofia, rivolte a studenti delle classi del triennio; Olimpiadi della Matematica, di Scienze naturali e Giochi della Chimica, rivolte a tutti gli studenti delle classi del Liceo Scientifico e Scienze Applicate; Olimpiadi di Fisica, rivolte agli studenti delle classi quarte e quinte degli indirizzi scientifici; Olimpiadi della cultura e del talento, rivolte agli studenti delle classi quarte.


4. Progetto Scienza Under 18


Alcuni docenti del Liceo Cecioni hanno costituito, insieme a colleghi delle scuole di ogniordine e grado, di Livorno e Collesalvetti, un Centro territoriale per promuovere il Progetto "Scienza under 18" con l’obiettivo di realizzare a maggio di ogni anno un evento significativo di promozione della cultura scientifica attraverso l’esposizione di attività scientifiche realizzate in classe dagli studenti che devono essere protagonisti della comunicazione al pubblico.


5. Attività riconducibili al PNLS (Piano Lauree Scientifiche) e LSS (Laboratori del Sapere Scientifico)


Nell'ambito delle attività promosse dal Piano Lauree Scientifiche è prevista la partecipazione di studenti selezionati alla Masterclass di Fisica delle Particelle organizzata dal Dipartimento di Fisica dell'Università di Pisa, all'International Cosmic Day organizzato dall'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Pisa, alla Settimana Matematica organizzata dal Dipartimento di Matematica dell'Università di Pisa ed a una serie di seminari e laboratori pomeridiani diAstrofisica.
In questo ambito si collocano le attività di Robotica e la partecipazione alla manifestazione di rilevanza mondiale Zerorobotics.
“Laboratori del Sapere Scientifico” è invece un progetto sostenuto dalla Regione Toscana e sviluppato da una rete regionale di scuole e volto alla sperimentazione e documentazione di nuovi percorsi didattici. Prevede la progettazione, sperimentazione, verifica e documentazione di percorsi didattici curricolari di Scienze, Matematica, Tecnologie, Italiano e Geostoria in base all'approccio LSS, con validazione a cura del Comitato Scientifico.


6. “Premio Asimov”


Da alcuni anni l'Istituto partecipa al “Premio Asimov”, progetto promosso dall'Istituto Nazionale di Fisica e volto alla valorizzazione e al potenziamento delle competenze linguistiche, logico-matematiche e scientifiche e centrato sulla lettura di testi di divulgazione scientifica e sulla scrittura di relative recensioni.

7. Corso di fumetto


Familiarizzando con il linguaggio del fumetto e attraverso elaborati semplici ed essenziali, gli studenti arrivano a realizzare una storia a fumetti oppure disegnare un fumetto, sulla base di un soggetto assegnato dall’insegnante, preferibilmente utilizzando argomenti affrontati nelle materie caratterizzanti il proprio indirizzo.


8. Progetti per il potenziamento delle competenze artistiche


Progetto murales: realizzazione di murales in spazi interni ed esterni all'Istituto allo scopo di raccontare per immagini un genere o un periodo artistico; rivolto alle studentesse e agli studenti del Liceo Artistico.
Biennale dei Licei Artistici: progettazione di elaborati da proporre al concorso indetto  per la Biennale dei Licei Artistici; possibilità di partecipazione come singolo/a studente/essa o come classe.
Borsa di Studio Orafo: Borsa di studio di 300 euro offerta dal laboratorio orafo Martini Gioielli per l'ideazione di un gioiello che si distingua per creatività e innovazione.


9. Progetto Acqua


Il progetto prevede l'elaborazione, il coordinamento e la sperimentazione di percorsi basati su apprendimento attivo e collaborativo e sul potenziamento delle competenze digitali nelle discipline STEM che mettano al centro le tematiche legate all'acqua come bene comune. Le
attività si concludono con una visita Scuola Normale e al CNR, con elaborazione di prodotti e con una mostra finale.

D. ORIENTAMENTO IN USCITA


La scuola promuove l’orientamento in uscita con iniziative rivolte alle classi quarte e quinte per lo sviluppo delle potenzialità di ogni studente, che viene messo in grado di compiere scelte di vita e di lavoro responsabili e soddisfacenti. Un monitoraggio analitico, basato sui dati di “Scuola in chiaro”, rileva gli orientamenti post liceali degli studenti, in modo che le informazioni sui percorsi universitari ed i corsi professionalizzanti che si prospettano dopo il diploma (orientamento informativo) e le occasioni di formazione (orientamento formativo) siano rivolte solo agli interessati e quindi più efficaci.


Obiettivi formativi e Competenze Attese


Il consolidamento in ogni studente della capacità di scegliere in modo autonomo e responsabilmente il percorso da intraprendere al termine della
scuola


DESTINATARI: studenti/esse dell'Istituto.


RISORSE PROFESSIONALI: interne


RISORSE STRUMENTALI: laboratori, aula magna, aule generiche.


Approfondimento


Orientamento informativo: visite agli open day e incontri con rappresentanti delle università e professionisti; distribuzione di materiale informativo; sportelli di ascolto per facilitare la scelta attitudinale e l'inserimento universitario o comunque post- liceale; partecipazione alle iniziative proposte dal Centro Impiego/Regione Toscana sui servizi offerti dal Centro impiego, nonché sulla definizione del proprio progetto professionale

Orientamento formativo: stage in collaborazione con l'Università di Pisa, Firenze, Genova oaltre università italiane; progetti in collaborazione con le università di Pisa o Firenze e con INFN; attività promossa dalla Camera di Commercio della Maremma e Tirreno su auto- imprenditorialità, mercato del lavoro e ricerca attiva del lavoro a livello nazionale ed internazionale
Identità digitale: secondo quanto previsto dal comma 28 L.107/2015 la scuola individua ilprofilo dello studente associandolo a un'identità digitale che raccoglie tutti i dati utili anche ai fini dell'orientamento e dell'accesso al mondo  del lavoro, relativi al percorso degli studi, alle competenze acquisite, alle eventuali scelte degli insegnamenti opzionali, alle esperienze formative anche in alternanza scuola-lavoro e alle attività culturali, artistiche, di pratiche musicali, sportive e di volontariato, svolte in ambito extrascolastico.
 

Torna su