Notizie

Visite: 476

"La mia città, particolare" il titolo del concorso fotografico, indetto dalla sezione giovani dell'associazione Amici dei Musei livornesi. Un concorso al quale hanno partecipato anche alcuni dei nostri studenti ed hanno vinto rispettivamente il primo e il secondo posto: Mykhailo Kolesnikov della classe 1BSA e Gaia Marcis della classe 5CLA.

Il concorso prevedeva di eseguire alcuni scatti fotografici di dettagli dello stesso genere, della stessa categoria, ovvero alcuni particolari che rappresentassero un motivo particolare e trovassero un collegamento storico o concettuale con la storia cittadina. Gli autori delle foto dovevano accompagnarle da un breve testo che giustificasse la scelta.

Mykhailo è un ragazzo proveniente dall'Ucraina ed è arrivato alla nostra scuola con l'aiuto della comunità di Sant'Egidio, ecco di seguito cosa ci scrive in proposito alla scelta: "Ho deciso di fotografare le lampade usate al nostro faro."  Sottolineando la parola "nostro" ricordiamo come la città labronica è nata con l'idea dell'accoglienza dei diversi popoli e culture. Il faro è un simbolo e un segnale per un approdo sicuro.

Gaia invece è stata attratta dai colori delle reti da pesca delle quali ci racconta: "Livorno, prima di essere porto e città, era un villaggio di pescatori, solo dopo divenne porto franco ed accolse varie culture. Le reti, unite alle corde, formano un intreccio variopinto di colori vivaci quasi a voler simboleggiare un cacciucco, un insieme di varie culture che si uniscono".

Questi ragazzi con soddisfazione hanno fermato il tempo e i colori nella bellezza delle loro foto. Vedi la galleria: le foto del faro di Mykhailo e le reti di Gaia. 

foto-2
foto-31
foto-4
foto-11
foto-1
foto-3
IMG20230420190414
IMG20230420190022
IMG20230420190711
IMG20230420190435

Il link all'articolo di presentazione del concorso:qui

Torna su